top of page
  • Immagine del redattoreBenedetta Scuderi

Cosa promettiamo di portare in Europa?

Aggiornamento: 3 giu


Cosa promettiamo di portate in Europa?


Siamo prontɜ a portare in Europa le nostre proposte, ma non vogliamo fermarci qui. Vogliamo impegnarci concretamente nel rappresentare gli interessi di ogni essere vivente e costruire un’Europa più giusta, inclusiva e sostenibile, promettendo di combattere in prima linea tra le fila dei seggi del Parlamento UE per i temi che riteniamo cruciali.

Quindi, cosa promettiamo di portare in Europa?

Vogliamo condividere i “pledge(impegno o una promessa formale che i politici fanno per rispettare determinate linee guida, principi o politiche durante la loro campagna elettorale e durante il loro mandato) firmati durante questa campagna elettorale. Dall’innalzamento della soglia di povertà all’espansione dei diritti sociali, dalla protezione della società civile alla promozione dell'uguaglianza, passando per la difesa della democrazia, la sostenibilità ambientale, la lotta alla mafia e il sostegno alla comunità LGBTI, ogni pledge firmato riflette la dedizione a portare avanti politiche che possano fare una reale differenza. 


Firmando questo pegno, ci impegniamo a promuovere:

  1. Una direttiva Europea sul salario minimo che garantisca a chiunque la possibilità di vivere al di sopra della soglia di povertà

  2. Una Piena implementazione del Pilastro Europeo dei Diritti Sociali ed una revisione del suo Piano d’Azione

  3. Un approccio alla coesione sociale basato sull’inclusione attiva


Firmando questo pegno, ci impegniamo a:

  1. Lavorare affinché l’unione Europea riconosca, salvaguardi e sostenga la società civile a tutti livelli e si impegni maggiormente con essa

  2. Supportare misure che rafforzino e proteggano uno spazio sicuro e aperto per la società civile, incoraggiando lo sviluppo di una strategia che valorizzi il dialogo con le istituzioni e favorisca l’inclusività dei processi decisionali dell’UE

  3. Batterci per lɜ attorɜ della società civile quando il loro riconoscimento e la loro legittimità saranno minacciati.


Firmando questo pegno, ci impegniamo a:

  1. Rafforzare il quadro antidiscriminatorio dell’UE attraverso l’espansione dei suoi strumenti chiave, il monitoraggio della loro corretta attuazione e la collaborazione con le autorità e organizzazioni locali

  2. Basare le decisioni di voto sul tema di razzismo e discriminazione su processi inclusivi e partecipativi, principalmente attraverso la consultazione delle parti interessate e dellɜ attorɜ chiave

  3. Promuovere una narrazione positiva ed un allontanamento politico da discorsi criminalizzanti, islamofobi e stigmatizzanti nei confronti di persone razzializzate e di coloro che agiscono in solidarietà verso questi gruppi.


Firmando questo pegno, ci impegniamo a:

  1. Rafforzare la capacità delle istituzioni democratiche europee di ascoltare i bisogni dellɜ propriɜ cittadinɜ

  2. Promuovere il rafforzamento degli strumenti di democrazia partecipativa esistenti, affinchè possano avere un impatto maggiore sui processi politici dell’unione

  3. Supportare la creazione di un intergruppo parlamentare sulla democrazia in Europa che possa avanzare questi obiettivi.


Firmando questo pegno, ci impegniamo a:

  1. Promuovere iniziative di sostenibilità che garantiscano la protezione degli impollinatori e il monitoraggio delle loro condizioni

  2. Incoraggiare una transizione sostenibile dell'agricoltura che arresti e inverta il declino degli impollinatori e che aumenti la resilienza dei nostri sistemi di produzione agli eventi climatici estremi

  3. Sostenere la creazione di un regolamento sull’uso sostenibile dei pesticidi ed una riforma verde della politica agricola comune.


Firmando questo pegno, ci impegniamo a:

  1. Proporre e supportare politiche europee e strumenti legislativi che garantiscano la protezione della comunità LGBTI e che offrano risposte concrete ai loro bisogni

  2. Assicurarci che l’UE prenda provvedimenti efficaci contri gli stati membri che violano i diritti della comunità LGBTI e che non rispettano le obbligazioni imposte su di loro dalla legislazione primaria e secondaria

  3. Prendere come riferimento gli input della società civile LGBTI e altre fonti di informazioni autorevoli per orientare la nostra azione in questo ambito


Firmando questo pegno, ci impegniamo a :

  1. Proteggere le comunità razzializzate e la società civile antirazzista da ogni forma di discriminazionie e dagli attacchi volti a silenziare le loro voci

  2. Assicurarci che la transizione ecologica e digitale non abbiano un impatto sproporzionatamente negativo sulle comunità razzializzate

  3. Promuovere un pieno riconoscimento delle ingiustizie commesse dagli stati membri nel corso della loro storia


Firmando questo pegno, ci impegniamo a:

  1. Promuovere l'istituzione di una commissione parlamentare antimafia, anticorruzione e antiriciclaggio permanente 

  2. Sollecitare l’approvazione di un pacchetto di norme antimafia europee

  3. Diffondere cultura e consapevolezza antimafia, anche tra lɜ colleghɜ di altri stati membri

  4. Essere trasparenti già in campagna elettorale, pubblicando sul sito della nostra campagna elettorale una lista di tutti i contributi superiori ai 500 euro ricevuti da privati, enti del terzo settore e imprese


Firmando questa petizione, supportiamo l’istituzione di un referendum abrogativo che renda il lavoro più tutelato, sicuro, stabile e dignitoso, proponendo di cancellare : 

  1. Le norme del Jobs act che non consentono di reintegrare lɜ lavoratricɜ assuntɜ dopo il 2015 se licenziartɜ ingiustamente 

  2. Il tetto massimo all’indennizzo in caso di licenziamento ingiustificato nelle piccole aziende

  3. La liberalizzazione dei contratti a termine per limitare l’utilizzo a causali specifiche e temporanee

  4. L’esclusione della responsabilità solidale delle aziende committenti nell’appalto e nel subappalto, in caso di infortunio o malattia professionale dellɜ lavotaricɜ


Firmando questo impegno, ci impegniamo per un’Unione europea più giusta per gli animali è un’Unione europea più giusta per tutte e tutti che garantisca:

  1. l’abolizione delle gabbie negli allevamenti

  2. La riforma della legislazione europea sul benessere animale

  3. Il divieto di trasporto degli animali a lunga distanza per allevamento e macellazione

  4. La transizione verso un'alimentazione vegetale

  5. La revisione della Politica Agricola Comune e aiuti alla riconversione delle aziende zootecniche

  6. I metodi sostitutivi della sperimentazione animale

  7. La tutela degli animali selvatici e sostegno ai Centri di recupero della fauna

  8. Il divieto di produzione e commercio di pellicce animali

  9. La lotta al randagismo e all’abbandono di cani e gatti

  10. La nomina di un Commissario UE per il benessere degli animali

 

Volete proporci altri pledge da sottoscrivere? Scriveteci a info@benedettascuderi.it

L’articolo verrà aggiornato con i nuovi pledge sottoscritti.


35 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page